Cerca
  • Press Office

Chiuso il CNMP 2018 - Cinzia Tocci: "Abbiamo cambiato il modo di divulgare la scienza"



Si è appena concluso il Secondo Congresso Nazionale di Medicina e Pseudoscienza che ha riunito a Roma il meglio della medicina italiana attorno al tema dell'alimentazione.


Dal professor Silvio Garattini, direttore dell'Istituto Mario Negri, al professor Gilberto Corbellini, Direttore del dipartimento di Scienze Umane del CNR, da Roberto Burioni, immunologo e divulgatore ormai conosciutissimo nel campo dell'immunizzazione e dei vaccini, fino a Piero Angela che si è preso l'onore di concludere il Congresso nella serata di oggi, i migliori esponenti della scienza italiana si sono messi assieme con l'obiettivo, in tre giorni, di spazzare via fake news, mode, sette, bufale e pseudoscienza in un campo molto importante della vita umana, quello del cibo.


"Io non voglio crescere mia figlia in un mondo in cui non si distingue la bugia dalla verità" ha sottolineato con veemenza Roberto Burioni nel suo intervento di oltre 40 minuti nel quale è stato applaudito più volte. "L'Alimentazione - ha poi sottolineato ai microfoni di C1V Edizioni - è un campo dove proliferano le sciocchezze e per questo motivo è importante comunicare bene. Assolutamente coraggiosa la C1V Edizioni che promuove questi eventi".


Applaudita anche la chiusura di Paolo Attivissimo, il giornalista cacciatore di bufale conduttore di Radio Svizzera, il quale ha preceduto, con il suo speech sulla caccia alle bufale in tema di alimentazione, la prolusione finale del grande Piero Angela che ha affascinato la platea, attentissima, con un intervento dal titolo "Comunicare la scienza". "Dobbiamo creare i presupposti per un aumento della cultura scientifica e puntare sui giovani": questo l'appello di Piero Angela.


A questo link potete trovare i contributi video offerti da Burioni e Angela ai microfoni di C1V Edizioni prima dei loro interventi pubblici


https://www.cnmpconference.com/single-post/2018/04/08/Burioni-Lalimentazione-Come-i-vaccini-%C3%A8-un-campo-pieno-di-sciocchezze


https://www.cnmpconference.com/single-post/2018/04/08/Angela-Ci-manca-ancora-cultura-scientifica-Investiamo-sui-giovani


Lusinghiero il primo bilancio dell'editore di C1V Cinzia Tocci: "Abbiamo cercato di cambiare il modo di fare divulgazione e informazione scientifica in Italia - ha detto l'imprenditrice romana -. Lo abbiamo fatto mettendo valore nel nostro congresso grazie ai nostri relatori, capacità di discutere e di discutersi, informalità, ma anche un apparato digital first che ha mandato molto lontano il nostro messaggio sulla corretta divulgazione scientifica. Spero - ha concluso la Tocci - che il nostro congresso possa progredire ancora e diventare sempre di più un punto di riferimento nel panorama italiano. Con criteri e modi diversi, con l'obiettivo di arrivare alle persone in maniera diretta e colloquiale, ma scientificamente impeccabile. Per questo ringrazio tutti i relatori".


116 visualizzazioni

© 2016-2020 by Gruppo C1V - Divisione Scientia et Causa - Roma P. IVA 12827221008